I Link di Religione 2.0 – 06.03.2011

1) Un laboratorio con iPad nella scuola dell’infanzia: il Paese di Edulandia
2) Mobile learning: è solo una questione di tempo?
3) Israele, Animazione video dell’area del futuro Tempio dove si riunirà il Sinedrio
4) L’India e lo Spazio: Bhuvan, un Google Earth all’indiana in 3D
5) Primo Papa digitale
6) Secondo Banco: Il metodo Gibson
7) Roberto Vecchioni, il mio buon momento con Dio
8) L’ultimo eremita
9) Il digitale? Va «abitato»
10) Nativi digitali puri e nativi digitali spuri
11) Preghiere del Cristiano
12) Il gesuita Antonio Spadaro parla della trasmissione della fede nell’era digitale
13) Crea un avatar in stile manga su iPhone e iPad con Faceyourmanga
14) Il Pedagogista Tecnologo oggi



Creare immagini con punti numerati

Avete presente i giochi della settima enigmistica? In modo particolare quello che si risolve unendo dei puntini numerati in modo da formare una immagine, si può facilmente realizzare con una applicazione gratuita disponibile a questo indirizzo. Il procedimento è molto semplice, basta inserire l’indirizzo URL dell’immagine che si vuole mappare e poi procedere cliccando sulle diverse parti dell’immagine, dove appariranno i numeri in ordine progressivo. Una volta terminata la mappatura si può esportare il file in formato pdf e stamparlo per portarlo a scuola.

Ci sono anche alcuni strumenti che aiutano il lavoro, lo strumento “muovi i puntini” (move dots), lo strumento “disegna linee” (draw lines), lo strumento “nascondi immagine” (hide image). Lo strumento “disegna linee” è fondamentale perchè non sempre si riesce a collegare bene i punti tra di loro fino a formare l’immagine desiderata, le linee in questo caso aiutano ad unire i punti che sono rimasti isolati.

Fonte: Maestro Roberto



Mappe mentali e mappe concettuali

La presentazione qui sotto illustra le principali differenze tra mappe mentali e mappe concettuali, quando è bene usare le une e quando invece conviene usare le altre. Una piccola guida semplice e pratica che forse potrà tornare utile a qualcuno di voi.

Fonte: Imparafacile



Partecipare con un video alla GMG di Madrid 2011

Alla prossima Giornata Mondiale della Gioventù di Madrid prevista per agosto, i nuovi media aiuteranno gli organizzatori ad animare i diversi momenti che precedono e che accompagnano i vari eventi dell’incontro. A questo proposito è stato lanciato un concorso per la realizzazione di video che potranno essere visti in quei giorni da 2 milioni di giovani. I video si dovranno ispirare al motto di Papa Benedetto XVI per la GMG: “Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede” e più in generale al testo del suo messaggio.

Scuole, associazioni, parrocchie potranno inviare i loro video al sito dedicato a questa iniziativa. I video, come da regolamento, dovranno essere lunghi 90 secondi circa, in formato mp4, e inviati a partire da questa pagina.

Fonte: Madrid 2011
Via: Cercoiltuovolto

Video – La Città di Davide in 3D

Fonte: BibbiaBlog

La rivista dei Gesuiti, “Popoli”, su iPad

E’ la prima rivista cattolica e forse europea, ad approdare sull’iPad grazie all’impegno e alla lungimiranza dei gesuiti italiani. La rivista “Popoli” è un mensile internazionale che si occupa di diritti umani, solidarietà, cooperazione allo sviluppo, ambiente, questioni interculturali e interreligiose, con una particolare attenzione al Sud del mondo e ai temi dell’immigrazione nel nostro Paese. La versione digitale scaricabile gratuitamente, è ovviamente arricchita da contenuti multimediali e nasce dall’idea di comunicare e raccontare anche attraverso i nuovi media una visione del mondo e dei suoi problemi alla luce del Vangelo.

Nel piano di rinnovamento della rivista, in termini di comunicazione 2.0, è stato realizzato il nuovo sito, una pagina Facebook e un account Twitter. A breve insieme alla rivista “Popoli”, nella stessa applicazione, dovrebbe essere inserito anche un altro mensile “Aggiornamenti sociali”, da qui il nome dell’applicazione appunto AS Popoli.

Fonte: La Perfetta Letizia

Subscribe to RSS Feed Seguimi su Twitter!
cool hit counter