A scuola di Facebook

Un collega di religione di Volterra ha realizzato questa presentazione dal titolo “A scuola di Facebook”, uno strumento per educare ad un uso consapevole dei Social Network. Se la volete scaricare per mostrarla in classe, dovete chiedere il permesso all’autore.



La vera ricchezza (video)

In rete sta circolando questo bellissimo video. Di ritorno dal Brasile sento molto vero e attuale il messaggio che il video propone, in linea anche con le parole e l’esempio di Papa Francesco. Un buon sussidio da utilizzare a scuola il prossimo anno.



Conosci Papa Francesco (in 4 minuti)

Il video è disponibile anche il altre 14 lingue.



Tour Virtuale della Cappella Sistina

Cappella Sistina 3D

Come avevano preannunciato, il team di Jerusalem.com, ha in questi giorni messo in rete un altro sito che sicuramente offrirà a noi docenti di religione ricchi materiali da utilizzare con la LIM. Si tratta di Vatican.com che riprende lo stile del suo fratello più grande, appunto Jerusalem.com, e che al momento contiene una visita virtuale tridimensionale alla Cappella Sistina, interamente realizzata al computer con ottimi risultati. Come potrete vedere una volta entrati, possiamo compiere la visita da soli (autopilot off), oppure guidati (autopilot on). Purtroppo il sito è solo in inglese, ho chiesto ai curatori quando verrà tradotto in italiano ma ancora non se ne parla, prossimamente in spagnolo. Sicuramente tra non molto verrà rilasciato il tour virtuale di San Pietro e speriamo anche delle altre basiliche e cappelle papali.

Colgo l’occasione per dirvi che su Jerusalem.com sono stati aggiunti nuovi tour virtuali e nuovi giochi che si svolgono nei luoghi sacri già utilizzati per i tour. Un modo divertente per far apprendere ai nostri alunni qualcosina in più sull’architettura sacra e sulla storia delle tre religioni monoteistiche. Per accedere ai contenuti di questi due siti dobbiamo avere un account Facebook oppure creare un nuovo account con la nostra email.

Buona Pasqua di Resurrezione

“Sabato, all`alba del primo giorno della settimana, Maria di Màgdala e l`altra Maria andarono a visitare il sepolcro. Ed ecco che vi fu un gran terremoto: un angelo del Signore, sceso dal cielo, si accostò, rotolò la pietra e si pose a sedere su di essa. Il suo aspetto era come la folgore e il suo vestito bianco come la neve. Per lo spavento che ebbero di lui le guardie tremarono tramortite. Ma l`angelo disse alle donne: “Non abbiate paura, voi! So che cercate Gesù il crocifisso. Non è qui. E` risorto, come aveva detto; venite a vedere il luogo dove era deposto. Presto, andate a dire ai suoi discepoli: E` risuscitato dai morti, e ora vi precede in Galilea; là lo vedrete. Ecco, io ve l`ho detto”. (Dal Vangelo di Matteo versione CEI 1974)

Sindone 2.0

Sindone 2.0
Sono molto contento perché finalmente, almeno in parte il mio sogno si è avverato. Se vi ricordate nel 2009 scrivevo a proposito della Commissione Diocesana per la Sindone e dei permessi per mettere online le immagini in alta definizione realizzati da un team di esperti. Ebbene in occasione della ostensione straordinaria in mondovisione del 30 marzo prossimo, i permessi sono arrivati, ma solo per la realizzazione di una app per iPad/iPhone, gratis nelle funzioni base ma a pagamento per la visualizzazione delle immagini ad alta definizione appunto.

Una scelta, quella della Commissione Diocesana per la Sindone che ancora una volta non rispetta coloro che non hanno un device apple e che vorrebbero poter ammirare la Sindone, anche dalla fine del mondo, con il proprio computer e possibilmente gratis. Ci vorrebbe una buona parola di Papa Francesco.

Le funzionalità della nuova app sono interessanti:

– Consultazione dell’immagine della Sindone in alta definizione
– Esplorazione libera del Telo in modalità touch screen
– Visualizzazione del positivo e del negativo fotografico dell’immagine
– Quattro percorsi di lettura guidata dei dettagli e degli aspetti più importanti riguardanti la Sindone
– Approfondimenti sulle analisi scientifiche e la storia della Sindone
– Filtri fotografici per migliorare la leggibilità dell’immagine
– Disponibilità nelle lingue Italiano, Inglese, Spagnolo, Portoghese

Il team che l’ha realizzata avverte che per ragioni di sicurezza in alcuni punti dell’immagine in alta definizione è stata applicata una filigrana visibile semitrasparente. Che cosa voglia dire non è ben chiaro. Cercherò di approfondire e vi terrò informati.

Subscribe to RSS Feed Seguimi su Twitter!