Iniziare l’anno scolastico con attività 2.0

a scuola 2.0

L’inizio della scuola si avvicina e sono sicuro che molti di voi staranno già pensando a cosa inventare di nuovo per le prime lezioni e per stupire in qualche modo i propri alunni, vecchi e nuovi. Io provo a darvi alcune idee, che ho diviso in attività per i nuovi arrivati, per le classi che già conosciamo e come ripasso degli argomenti svolti l’anno precedente.

Classi nuove

In genere io insegnando alle medie, somministro una pagina di Facebook modificata nella quale gli alunni devono scrivere i loro dati, la composizione della famiglia, i propri hobby, interessi, attività extrascolastiche ecc… Penso che questa attività possa andare bene sia in prima media che in prima superiore.

In alternativa si può pensare di far scrivere dei Tweet di 140 caratteri con i quali gli alunni si descrivono e che poi leggono a tutta la classe.

Più difficile da realizzare e quindi più adatto alle scuole superiori, è la realizzazione di un podcast nel quale gli alunni parlano dei loro interessi, sogni e aspirazioni, magari con una canzone di sottofondo, la loro preferita.

Classi già conosciute

L’obiettivo è riprendere contatto con una classe che è stata lontana 3 mesi dalla scuola e nella quale molti alunni saranno cresciuti e cambiati. Le attività che vi propongo mettono l’accento sull’estate appena passata e su quello che i ragazzi hanno vissuto.

– Raccontare la propria estate con dei Tweet di 140 caratteri
– Realizzare un video-racconto o un foto-racconto della propria estate con le foto e i video realizzati in vacanza.
– Realizzare alla LIM un Nuvola di tag con le parole più significative dell’estate
– Realizzare alla LIM una mappa di Google con tutti i viaggi dei ragazzi e le foto che hanno scattato con il loro cellulare
– Realizzare un podcast solo audio in cui l’alunno spiega la propria estate con la colonna sonora che ne ha fatto da sottofondo.
– Realizzare un fumetto con le storie più divertenti dell’estate; questa attività è più adatta ai bambini della scuola primaria.
– Inviare una e-mail, anche cartacea, al professore, in cui l’alunno scrive quello che ha vissuto, le riflessioni fatte durante l’estate ecc…

Attività di ripasso

Realizzare alla LIM una nuvola di tag delle parole e concetti trovati nell’anno precedente
Realizzare una “Caccia al tesoro” con il cellulare inquadrando alcuni QrCode che danno le indicazioni per affrontare il gioco (immagini e testi da trovare con il cellulare, immagini da riconoscere ecc…)

Naturalmente sono solo piccole e semplici idee dalle quali partire per poi cominciare a introdurre i nuovi argomenti di lezione. Sono sicuro però che, proprio per la modalità di realizzazione, quella digitale, saranno molto apprezzate dai vostri alunni. In bocca al lupo!



A scuola di Facebook

Un collega di religione di Volterra ha realizzato questa presentazione dal titolo “A scuola di Facebook”, uno strumento per educare ad un uso consapevole dei Social Network. Se la volete scaricare per mostrarla in classe, dovete chiedere il permesso all’autore.



La vera ricchezza (video)

In rete sta circolando questo bellissimo video. Di ritorno dal Brasile sento molto vero e attuale il messaggio che il video propone, in linea anche con le parole e l’esempio di Papa Francesco. Un buon sussidio da utilizzare a scuola il prossimo anno.



Conosci Papa Francesco (in 4 minuti)

Il video è disponibile anche il altre 14 lingue.

Tour Virtuale della Cappella Sistina

Cappella Sistina 3D

Come avevano preannunciato, il team di Jerusalem.com, ha in questi giorni messo in rete un altro sito che sicuramente offrirà a noi docenti di religione ricchi materiali da utilizzare con la LIM. Si tratta di Vatican.com che riprende lo stile del suo fratello più grande, appunto Jerusalem.com, e che al momento contiene una visita virtuale tridimensionale alla Cappella Sistina, interamente realizzata al computer con ottimi risultati. Come potrete vedere una volta entrati, possiamo compiere la visita da soli (autopilot off), oppure guidati (autopilot on). Purtroppo il sito è solo in inglese, ho chiesto ai curatori quando verrà tradotto in italiano ma ancora non se ne parla, prossimamente in spagnolo. Sicuramente tra non molto verrà rilasciato il tour virtuale di San Pietro e speriamo anche delle altre basiliche e cappelle papali.

Colgo l’occasione per dirvi che su Jerusalem.com sono stati aggiunti nuovi tour virtuali e nuovi giochi che si svolgono nei luoghi sacri già utilizzati per i tour. Un modo divertente per far apprendere ai nostri alunni qualcosina in più sull’architettura sacra e sulla storia delle tre religioni monoteistiche. Per accedere ai contenuti di questi due siti dobbiamo avere un account Facebook oppure creare un nuovo account con la nostra email.

Buona Pasqua di Resurrezione

“Sabato, all`alba del primo giorno della settimana, Maria di Màgdala e l`altra Maria andarono a visitare il sepolcro. Ed ecco che vi fu un gran terremoto: un angelo del Signore, sceso dal cielo, si accostò, rotolò la pietra e si pose a sedere su di essa. Il suo aspetto era come la folgore e il suo vestito bianco come la neve. Per lo spavento che ebbero di lui le guardie tremarono tramortite. Ma l`angelo disse alle donne: “Non abbiate paura, voi! So che cercate Gesù il crocifisso. Non è qui. E` risorto, come aveva detto; venite a vedere il luogo dove era deposto. Presto, andate a dire ai suoi discepoli: E` risuscitato dai morti, e ora vi precede in Galilea; là lo vedrete. Ecco, io ve l`ho detto”. (Dal Vangelo di Matteo versione CEI 1974)

Subscribe to RSS Feed Seguimi su Twitter!